Carrello 0 items - 0,00€ 0

Stella alpina

La stella alpina è il fiore per eccellenza dell’arco alpino: la regina delle Alpi. Simbolo di resilienza ed eterna giovinezza, il fiore a stella ha proprietà anti-aging e antiossidanti sviluppate grazie al suo naturale adattamento all'ambiente alpino.

La Leontopodium alpinum è una pianta erbacea alpina, che cresce principalmente su terreni rocciosi e ostili, situati ad alta quota. I fiori della stella alpina sono inconfondibili per la loro forma e per il loro colore bianco neve.

La pianta della stella Alpina è molto resistente ed è costantemente sottoposta a sbalzi termici e condizioni climatiche ostili. Sopporta i lunghi geli invernali delle Alpi, così come la forte esposizione al sole e ai raggi ultravioletti a cui si è maggiormente esposti in alte quote.

È proprio grazie a questa sua robustezza e al peculiare territorio in cui cresce che il fiore della stella alpina dispone di forti difese e genera enormi benefici quando diamo vita ad estratti od oli naturali.

Ma partiamo dal principio: da dove vengono le stelle alpine utilizzate nei prodotti Alpiflora? E come vengono lavorati i fiori della stella delle Alpi?

 

Come coltivare la stella alpina

La stella alpina è un fiore raro e simbolo delle Alpi. Viene protetto su tutto l’arco alpino e non può essere raccolto nel suo ambiente naturale.

Le stelle alpine di Alpiflora vengono coltivate in un ambiente più simile possibile a quello naturale. È nella vallata di Champorcher (valle che parte dal comune di Hône) che coltiviamo i nostri fiori di montagna.

Le stelle alpine possono così crescere a quote più elevante, a circa 1700 slm, sotto le naturali esposizione climatiche tipiche del territorio montano in modo da preservare inalterate le sue caratteristiche e la sua naturalità. Questi sono dei fiori solitari, che hanno bisogno di molto spazio. Per questo le piantine vengono messe nel terreno a distanze considerevoli e annaffiate abbondantemente nei primi giorni dopo il trapianto.

Essendo così resistente, la stella alpina non necessita di grandi cure e premure. Resiste in terreni anche più aridi e polverosi e non necessita di potature che favoriscano la crescita dei fiori.

Gli unici fattori importanti per la crescita della stella alpina sono:

  • Un terreno ben drenato, in cui non ci siano ristagni d’acqua molto dannosi per la stella alpina.
  • Un po’ di ombra che protegga la pianta dal sole più caldo nei periodi estivi.

Nei mesi più caldi dell’estate, tra maggio, giugno e luglio, nascono i fiori delle stella alpina. Si tratta di fiori piccoli, di colore bianco/verdastro e ricoperti da una peluria. E’ proprio grazie alle sue foglie leggermente pelose e vellutate che la stella alpina riesce a difendersi dalle intemperie e in particolare dal gelo.

La pianta della stella alpina raramente supera i 15 cm di altezza, rimane molto piccola per proteggersi dai fattori ambientali esterni. Durante l’autunno la pianta di stella alpina secca totalmente. Questo è del tutto naturale: la pianta si sta preparando per rinascere e rifiorire nel periodo primaverile.

 

Lavorazione stella alpina

Una volta raccolti, i capolini fioriti della stella alpina vengono portati a valle, nel laboratorio di Alpiflora a Hône. Qui inizia il processo di essiccazione, che avviene rigorosamente al riparo dalla luce del sole per una migliore conservazione. Successivamente i fiori bianchi di montagna vengono riposti in contenitori di acciaio per la macerazione.

In questa fase viene utilizzato un veicolo estrattore, solitamente l’olio di girasole o la glicerina vegetale. Si ottiene così un macerato vegetale di stella alpina ricco delle proprietà benefiche.

L’estratto vegetale di stella alpina viene poi utilizzato nella formulazione di creme viso, creme mani o saponi.

 

Benefici stella alpina

La stella alpina è un fiore molto resistente che ha sviluppato determinate caratteristiche e proprietà proprio per difendersi e adattarsi alla natura. Estraendone oli o macerati, è possibile sfruttare queste sue proprietà e trasformarli in benefici per la nostra pelle.

In particolare la pianta della stella alpina ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antibatteriche. Ecco quello che è in grado di regalarci questo splendido fiori di montagna:

  • Inibisce e rallenta la formazione di radicali liberi dannosi che favoriscono l’invecchiamento della pelle e la formazione di rughe grazie alla forte presenza di acido clorogenico.
  • Idrata e nutre a fondo la pelle grazie alla presenza di aminoacidi e polisaaccaridi.
  • Ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie che rendono questa pianta perfetta per la creazione di saponi e detergenti. L’azione antibatterica è svolta dai fitosteroli e sitosteroli contenuti nel fiore della stella alpina.
  • Migliora la circolazione sanguigna, grazie alle sue proprietà antiossidanti che permettono di apportare maggiore ossigeno si tessuti, e svolgendo un effetto anti età per la pelle.

Di certo non si può dire che sia solo un fiore da ornamento! La stella alpina è un vero e proprio toccasana per la nostra pelle che va rispettata e trattata con prodotti delicati e naturali.

La stella alpina: anti aging naturale

In particolar modo vanno sottolineate le sue proprietà anti invecchiamento. Per questo è possibile creare creme anti anti age e creme per rughe molto efficaci e potenti.

Alpiflora ha creato due tipologie di creme viso: la crema viso idratante e la crema viso nutriente entrambe con estratti di stella alpina. Queste creme donano tonicità ed elasticità alla pelle, proteggendola dai fattori esterni.

La stella alpina svolge infatti un’attività idratante e nutriente grazie alla forte presenza naturale di aminoacidi e polisaccaridi. Inoltre, l’azione anti ialuronica e anti collagenosica evita il decadimento del tono muscolare, la perdita di tonicità e combatte rapidamente i segni dell’invecchiamento cutaneo.